fbpx

Perché scegliere una fotocamera con il display orientabile?

Il mio primo lavoro è stato l’assistente fotografo, ed è stata proprio questa esperienza ad avermi insegnato quanto sia faticosa la fotografia.

Non parlo delle ore passate sul computer a postprodurre una foto con Photoshop, che all’epoca nemmeno c’era, ma della stanchezza fisica che si accusa in fase di scatto.

Oltre a passare ore e ore in piedi, un fotografo deve inchinarsi, piegarsi, addirittura sdraiarsi per terra, oppure, nel caso in cui non abbia a disposizione un cavalletto, arrampicarsi su qualcosa. Tutto questo per trovare la giusta inquadratura!

Uno dei maggiori problemi di qualunque fotografo si chiama mal di schiena!

Dopo anni di foto e mal di schiena, ho trovato un ottimo rimedio: la fotocamera con il display orientabile!

Grazie a una fotocamera con il display orientabile, oltre a scattare facilmente degli autoritratti, hai la possibilità di scattare foto da diverse angolazioni senza stancare la schiena.

Girando lo schermo verso l’alto è possibile scattare una foto dal basso senza doversi piegare.
Al contrario, se vuoi scattare una foto dall’alto, ti basterà alzare le braccia e girare lo schermo verso il basso.

 

Esistono diverse fotocamere con il display orientabile, sia compatte che reflex.

La migliore, secondo me, è quella con lo schermo rotabile: ruota di 360° attorno ad un aggancio che si trova sulla parte laterale della fotocamera, così che possa essere estratto e possa muoversi in tutte le direzioni senza intralci.